Acropolis bed and breakfast

Via granatelle n° 5
Agropoli

email: acropolisbed@tiscali.it

cell. +39 380.1248687
 
  • Settembre in camera matrimoniale in offerta con sconto del 25%
 
Le camere del B&b Acropolis sono in un Palazzo Ottocentesco completamente ristrutturato e situato al centro di Agropoli, ai piedi di una delle gradinate che portano al fascinoso centro storico. La struttura, aperta nell’estate 2011, è dotata di molti comfort, tra questi, ascensore e posto auto su richiesta. Le camere “Palo” ed "Ercula", hanno un balconcino che affaccia su Piazza delle Mercanzie su cui è ubicato il Bar Nazionale, che ogni mattina vi preparerà una gustosa colazione a scelta, tra cui i gustosissimi “bocconotti”, dolci ripieni di crema con amarena. “Petra” è stata da molti ospiti definita “la camera dell’amore” per la scelta dei colori dell’arredamento e dei tendaggi, che creano un’atmosfera rilassante e romantica. E’ consuetudine del Bed and breakfast Acropolis far trovare ai nuovi ospiti frutta fresca di stagione  raccolta in giornata. Il profumo del mare, la suggestione dei colori ed il sapore delle cose buone e genuine prodotte in questa terra, abbinate ad ospitalità e cortesia, renderanno il vostro soggiorno davvero unico.

I Greci frequentarono il nostro promontorio per la necessità di rapporti commerciali con gli indigeni, favoriti anche dalle possibilità di approdo esistenti in quell’epoca alla foce del fiume Testene, che raggiungeva la baia della Licina. Nel corso del VI secolo eressero, un Artemision, un tempio in onore di Artemide, dea della caccia.In epoca antica si utilizzò il termine greco “PETRA”, appunto promontorio, come nome dato al posto dove era stato eretto il tempio.

 
 

ERCULA, in ricordo dell’eroe che nel suo viaggio verso la Sicilia avrebbe attraversato. Ercula nacque tra il I secolo a.C. e il V secolo d.C.,  dall’incrociarsi di due eventi particolari : il primo del tutto naturale, quello dell’insabbiamento dovuto al bradisismo litoraneo nel vicino porto dell’allora Posidonia; il secondo in epoca romana, quando diminuì l’attenzione verso il promontorio, ciò spiegato col concentrarsi dell’interesse commerciale e residenziale lungo il litorale dell’attuale San Marco di Agropoli.

 
 

Le prime tracce di presenza dell’uomo sul promontorio di Agropoli risalgono al Neolitico, ma è nell'età Protostorica che si ha un primo insediamento nella parte più alta del promontorio, occupata poi dal Castello. Questa zona venne chiamata PALOdal significato di “protuberanza collinare”. La popolazione viveva di caccia e pesca. Inoltre era già tradizione antica venerare delle Divinità : queste, prima i Greci e poi, successivamente i Romani, le identificarono in ERACLE e ARTEMIDE per i primi e ERCOLE  e DIANA per i secondi.

Richiesta disponibilitą
 
nome:
cognome:
cittą:
telefono:
email:
n. partecipanti:
in:
out:
 
testo:
captcha codice
  inserisci il codice antispam